Rifiuti, De Luca alla Commissione d’inchiesta: ecco il piano per smaltire le ecoballe

26

“Abbiamo un elemento di fiducia perché abbiamo riscontrato una sensibilità particolare nel governo nazionale ma la soluzione al problema delle ecoballe richiede mezzo miliardo di euro”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso dell’audizione davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti. “I tempi” per risolvere il problema delle ecoballe “vanno da tre a quattro anni se corriamo e riusciamo a non distrarci” ha affermato il presidente spiegando che si tratta di “un intervento di grande complessità” ma necessario perchhé “se non ci liberiamo delle ecoballe e impensabile immaginare un progetto di sviluppo per la Regione”. Nel complesso bisogna smaltire “5 milioni 600 mila tonnellate per un totale di 5-600 mila ecoballe”. La Regione lavora per questo al “potenziamento degli impianti per un nuovo trattamento dei rifiuti”. Inoltre per quanto riguarda la bonifica delle discariche “è in corso un programma di risanamento di 49 siti. I lavori sono a carico dei comuni interessati”. E ha precisato il governatore: “In alcuni comuni i lavori sono in via di completamento mentre in altri siamo più in ritardo ma l’operazione di bonifica è in corso”. De Luca ha parlato anche del nodo relativo al Porto di Napoli auspicando “che si esca dal commissariamento che dura ormai da due anni”.