Rifiuti, lo Stir di Casalduni continua a bruciare

13

L’impianto dello Stir di Casalduni (Benevento) continua a bruciare anche se le fiamme sono state circoscritte dai vigili del fuoco, al lavoro ininterrottamente da tre giorni. Il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha effettuato oggi l’ennesimo sopralluogo, accompagnato dal direttore generale della Provincia Franco Nardone e dall’amministratore unico della Samte (societa’ della provincia che gestisce l’impianto) Fabio Solano. “Al momento – dice Solano – non e’ prevedibile quando si spegnera’ del tutto il fuoco che cova tra il materiale accumulato nel capannone dell’accettazione. Ovviamente solo quando le fiamme saranno del tutto domate sara’ possibile accadere alla struttura e verificarne la staticita’”. Ricci, dal canto suo, ha osservato che “la priorita’ ora e’ quella di garantire che la gestione del ciclo dei rifiuti sul territorio possa essere garantita, nonostante l’emergenza rappresentata dal blocco delle attivita’ dello Stir”. Il presidente della Provincia ha confermato le disponibilita’ manifestate dagli impianti di altre province ad accogliere la frazione indifferenziata sannita, cosi’ come concordato con il vice presidente e assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola.