Rigenerazione urbana delle aree dell’ex scalo merci di Napoli, intesa Gruppo Fs-Regione Campania

43
In foto Vincenzo De Luca

Rigenerazione urbana delle aree ferroviarie dismesse dell’ex scalo merci Fs di Napoli Centrale e nuova funzionalità strategica per l’hub di interscambio tra servizi Alta Velocità e Trasporto Pubblico Locale di Piazza Garibaldi. Sono questi i contenuti del Memorandum of Understanding, documento siglato oggi a Napoli da Umberto Lebruto, Amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani (Gruppo Fs Italiane) e Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania.
“Con l’accordo – si legge in una nota – le parti si impegnano a individuare, nell’ambito del progetto di potenziamento dell’hub intermodale “Napoli Porta Est”, il percorso tecnico-amministrativo e le modalità di attuazione degli interventi urbanistici da realizzare con il coinvolgimento di enti e stakeholder interessati”.
“La rigenerazione urbana e l’upgrade del sistema infrastrutturale – prosegue il comunicato – consentiranno di ottenere, nell’area su cui avviene l’interscambio ferro/gomma e nelle immediate vicinanze, lo sviluppo di nuove funzioni e servizi in grado di generare nuove opportunità di crescita – anche economica – per la città, offrendo al tempo stesso migliori condizioni di vivibilità della zona circostante. Una “Cabina di Regia”, formata dai rappresentanti delle parti, definirà gli obiettivi strategici dell’intervento complessivo e curerà l’approvazione e gli aspetti di natura economica e finanziaria individuati dall’accordo, legati alle attività del Tavolo Tecnico in materia di interventi operativi”.