Rimborsi consiglieri regionali: 5 avvisi conclusione indagine

21

A Napoli chiuse le indagini preliminari nell’ambito dell’inchiesta della Procura sulle presunte irregolarità nella gestione dei rimborsi per i gruppi consiliari della Regione Campania. Sono 55 gli avvisi di conclusione indagini, A Napoli chiuse le indagini preliminari nell’ambito dell’inchiesta della Procura sulle presunte irregolarità nella gestione dei rimborsi per i gruppi consiliari della Regione Campania. Sono 55 gli avvisi di conclusione indagini, 52 dei quali notificati a componenti del Consiglio regionale e tre a fornitori che avrebbero prodotto false fatture per ottenere rimborsi. Tra i destinatari dei provvedimenti ci sono anche il sottosegretario ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, ex consigliere del Pd poi eletto deputato, e i senatori Domenico De Siano, coordinatore regionale di Forza Italia in Campania, ed Eva Longo, componente del gruppo di Fi a Palazzo Madama. Tredici richieste di archiviazione – Sono state tredici le richieste di archiviazione tra cui quella dell’attuale assessore alle Attività produttive della Giunta Caldoro, Fulvio Martusciello, ex capogruppo del Pdl in consiglio regionale fino al maggio 2013. Gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari non sono stati notificati ad alcun componente della Giunta, compreso il presidente della Regione, Stefano Caldoro, che non era neanche nella lista degli indagati nelle prime fasi dell’inchiesta. Sotto la lente dei magistrati partenopei una serie di spese ritenute non congrue con l’attività di consigliere regionale e considerate irregolari nella gestione dei rimborsi nel periodo compreso tra il 2010 e il 2012. Quasi la totalità degli attuali indagati, ora divenuti imputati, sono appartenenti alla consiliatura in corso.