Rinasce il Marscenter, storica società aerospaziale napoletana

135
In foto la sede di Telespazio, società che ha rilevato, nel 2014, il Mars center di Napoli

La società napoletana Marscenter, fiore all’occhiello dell’aerospazio internazionale, ha ripreso le sue attività. Fondata nel 1988 da un’intuizione di Luigi Gerardo Napolitano e di Rodolfo Monti, il Marscenter è stato il centro di ricerca più avanzato in Italia e, tra i primi in Europa, nelle operazioni spaziali su payload scientifici e tecnologici e nella ricerca della Fisica dei Fluidi in condizioni di microgravità. Dal suo centro di controllo localizzato nella zona industriale di Napoli est, gli scienziati della “piccola Nasa italiana”, progettarono e gestirono direttamente esperimenti a bordo di piattaforme spaziali quali lo SpaceLab, SpaceHab, Mir e la Stazione Spaziale Internazionale. Ora la sfida riparte con il marchio storico che l’ha caratterizzata per decenni, ma le attività non si limiteranno solo alla microgravità ma anche alla ricerca e allo sviluppo di sistemi innovativi nel settore aerospaziale. Le redini della società saranno prese da Marcello Spagnulo, nominato presidente, che potrà avvalersi dell’importante testimonianza dell’astronauta Roberto Vittori, in qualità di presidente Onorario. La sede della società è rimasta quella storica di Via Gianturco ad oggi riqualificata dalla presenza del Polo Tecnologico Aerospaziale “Fabbrica dell’Innovazione” presieduto da Norberto Salza. Mercoledì, 3 luglio, alle ore 10.30, le attività della società saranno presentate nell’ambito dell’evento organizzato dalla società consortile ALI e dal Distretto Aerospaziale Campano intitolato: “Gli strumenti finanziari a sostegno della crescita delle Pmi innovative”. I lavori, che si terranno presso la sala Monti del Polo Tecnologico, in Via Gianturco 31, saranno coordinati da Mario Mustilli, Presidente Sviluppo Campania, e prevedono gli interventi di: Giovanni Squame, Presidente ALI; Andrea Nuzzi, Responsabile Imprese e Istituzioni finanziarie di Cassa Depositi e Prestiti; Valeria Fascione, Assessore alle Start-Up, Innovazione ed Internazionalizzazione della Regione Campania; Adriano Giannola, Presidente SVIMEZ; Massimo Lo Cicero, Economista; Giuseppe Morsillo, Presidente CIRA; Mariano Bruno, Responsabile Deloitte Napoli; Amedeo Manzo, Presidente BCC Napoli; Riccardo Monti, Amministratore Delegato Triboo; Paolo Trapanese, Presidente Fincampania. Le conclusioni saranno affidate a Luigi Carrino, Presidente del Distretto Aerospazio della Campania; Vito Grassi, presidente Unione Industriali Napoli; Antonio Marchiello, assessore alle Attività Produttive e alla Ricerca scientifica della Regione Campania.