Rinnovabili, pubblicato il primo paper IRENA del 2020: c’è anche il contributo di Graded

103

E’ stato pubblicato il 1° dicembre il primo paper 2020 dell’International Renewable Energy Agency (IRENA) che accende i riflettori sulle potenzialità di sviluppo delle fonti alternative e sostenibili in Messico. Al lavoro, frutto del contribuito dei partener IRENA, ha partecipato anche Graded, con la Coo Ludovica Landi e il Financial Controller Pasquale Sagnella, proponendo la sua analisi socio economica sul Paese latinoamericano in un’ottica di energie rinnovabili e sviluppo.
Dal 2019 la società guidata da Vito Grassi è entrata come membro permanente nel programma “IRENA Coalition for action”, rete internazionale creata nel 2014 dall’Agenzia per le energie rinnovabili assieme a 35 operatori del settore di tutto il mondo per promuovere una più ampia e rapida diffusione delle tecnologie energetiche rinnovabili. Un network che annovera aziende, associazioni industriali, Università statali, istituti di ricerca, enti no profit, think tank e organismi intergovernativi provenienti da ogni parte del globo.

Graded partecipa a questa organizzazione in modo proattivo, ritagliandosi anche un ruolo di specialist in energie rinnovabili con tecnologie digitali, a tre gruppi di lavoro: Towards 100% Energy Group, Community Energy Group, Business & Investors Group. In qualità di componente del network, Graded ha anche preso parte alle numerose iniziative lanciate da IRENA per sensibilizzare i governi sulle rinnovabili e le strade da intraprendere per economie più sostenibili, inclusive e resilienti, soprattutto in un’ottica di ripresa post-Covid.