Riorganizzazione sistema sanitario, sindacati da De Luca

47

“Un incontro proficuo ed importante per riorganizzare e rilanciare la sanità in Campania che necessita di azioni e iniziative concrete ed incisive”, è quanto affermano i segretari confederali di CGIL CISL UIL, Spadaro, Tipaldi, Sgambati, insieme a quelli di categoria, al margine dell’incontro tenutosi tra Sindacati e il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, proprio sul tema sanità. Cgil Cisl Uil hanno condiviso con il presidente -commissario che nella sanità campana ci sono sicuramente eccellenze, ma che sono ancora numerose e non più rinviabili le azioni da mettere in campo per rispondere con efficienza alla domanda di salute dei cittadini. De Luca ha ribadito la necessaria azione organizzativa del sistema sanitario regionale che affronti i nodi strategici a partire dalla centralità della medicina del territorio. In questo quadro di condivisione degli obiettivi e consapevoli dei vincoli del piano di rientro a cui la Campania è sottoposta, la priorità per CGIL CISL UIL è sicuramente la stabilizzazione dei rapporti di lavoro, così come è necessario confermare, con mandato decisionale, i tavoli tecnici già in atto con le categorie di Cgil Cisl Uil, e avviare il confronto di merito, rivalutando il riequilibrio pubblico privato, sui temi della riorganizzazione con la costituenda struttura commissariale. Nell’incontro con il presidente è stato altresì ribadita l’importanza per la Campania dell’approvazione del Patto per il Sud, in particolare l’istituzione delle zone franche con l’auspicio di un allargamento delle stesse per le zone interne del territorio campano. Infine, CGIL CISL UIL insieme al presidente De Luca hanno affrontato il tema Bagnoli sottolineando la necessaria ricerca di soluzioni tempestive e che diano certezze sull’attuazione di quanto si è finalmente deciso.