(Ripresa: osservatorio Nextplora). Gli ecobonus incentivano la ripresa del comparto auto

130

Il tema dell’ambiente è da tempo al centro della riflessione e dell’azione dei governi di tutto il mondo. Ma nell’ultimo anno, con il diffondersi del coronavirus e il conseguente fermo di attività e trasporti, è diventato ancor più evidente come sia necessario un impegno maggiore e la sensibilità dei cittadini sul tema green è aumentata notevolmente. Si è assistito a un progressivo consolidamento del legame tra scienza, cittadini e governi sui grandi temi ambientali e nel nostro Paese, ad esempio, la conferma di questo trend è evidenziata dal recente piano presentato dal Premier Mario Draghi, in cui il tema ambientale percorre in modo trasversale ogni azione di governo.

Come noto, i mezzi di trasporto sono un elemento che, creando inquinamento, impatta notevolmente sull’ambiente e, di conseguenza, la propensione dei consumatori è sempre più a favore di veicoli meno inquinanti. Tuttavia, se per gli automobilisti italiani l’innovazione va di pari passo con il rispetto dell’ambiente, secondo una ricerca condotta dall’Osservatorio ConTe.it, a oggi ritengono la tecnologia green ancora troppo costosa. La ricerca, frutto dell’analisi condotta, a settembre 2020, da Nextplora e ConTe.it, azienda leader nella vendita di assicurazioni/polizze online, evidenzia come le caratteristiche principali che guidano gli automobilisti italiani nella scelta del veicolo siano il prezzo interessante e l’adattabilità alle esigenze della famiglia. La situazione cambia significativamente se avessero a disposizione un budget illimitato: in questo caso utilizzerebbero tra i primi criteri di scelta proprio il rispetto ambientale, prima delle prestazioni sportive o dell’eleganza. Dati che evidenziano una grande sensibilità verso le tematiche ambientali da parte dei guidatori italiani, che vedono nel costo l’ostacolo maggiore per passare a un mezzo green.

Tuttavia, vi sono due fattori che possono contribuire a diminuire sensibilmente i costi collegati a un’autovettura a basso impatto ambientale.

Il primo è rappresentato dagli ecobonus, incentivi stanziati dal governo per svecchiare il datato e inquinante parco auto italiano, oltre che per sostenere il settore dell’automotive, gravemente colpito dalla pandemia. A inizio anno sono stati stanziati, infatti, ben 250 milioni di euro di ecobonus, di cui 120 completamente dedicati all’acquisto di auto a basse emissioni. Incentivi che, per quanto riguarda i veicoli green, sono maggiori rispetto a quelli previsti per l’acquisto di un’auto tradizionale: vi è infatti la possibilità di arrivare, tra bonus, sconto del concessionario e rottamazione, fino a 10.000 euro per un’auto elettrica.

Un altro fattore fondamentale da tenere in considerazione sia per abbassare i costi sia per tutelare il nuovo acquisto è la scelta di un’assicurazione conveniente e al contempo affidabile. ConTe.it, azienda leader nelle assicurazioni online, facente parte del Gruppo Admiral, con oltre 7 mila dipendenti e più di 5 milioni di clienti nel mondo, offre un servizio incentrato sulla soddisfazione del cliente con un’assistenza sinistri 24 su 24, 365 giorni all’anno, garantendo coperture personalizzate in base alle esigenze del clienti. Per sapere quanto si può risparmiare sulla Polizza Auto, è possibile calcolare online il proprio preventivo assicurazione auto su ConTe.it. 

Un servizio conveniente, semplice e veloce a portata di click.