Riqualificazione Napoli est,Pompei, Rione Terra La Campania accoglie potenziali investitori cinesi

82

Napoli est, Pompei, Rione Terra di Pozzuoli: sono tre aree oggetto di interventi di riqualificazione urbana, gia’ in atto o ancora a livello progettuale, poste all’attenzione di una delegazione di imprenditori e potenziali investitori cinesi che ha incontrato oggi i vertici dell’Unione Industriali. La delegazione, informa una nota, era guidata da Wang Yong, (Shaanxi Cultural Industry Investment Holdings Co., Ltd), che ha sottolineato ”l’interesse dell’imprenditoria cinese ad approfondire le opportunita’ offerte da Napoli e dalla Campania”. A riceverla, il presidente dell’Unione Industriali, Paolo Graziano, l’assessore alle Attivita’ produttive della Regione Campania, Fulvio Martusciello, il vice presidente dell’Unione, Ambrogio Prezioso. La missione incoming della delegazione cinese è stata organizzata ‘in collaborazione da Unione Industriali, Regione Campania, con il supporto del Consolato d’Italia a Shanghai e dell’Unita’ investimenti diretti esteri dell’Ice’.

Sviluppo urbano – L’iniziativa segue di pochi mesi la missione Shanghai promossa a novembre 2013 dall’Unione Industriali, insieme col ministero degli Affari Esteri, del Consolato d’Italia a Shanghai e dell’Ice. Gli investitori cinesi, che si tratterranno nella regione fino a venerdi’ 6 giugno, avevano l’obiettivo di studiare esperienze di sviluppo urbano e verificare la possibilità di successive cooperazioni”. A illustrare le tre aree sono stati il presidente del Comitato Naplest, Marilu’ Faraone Mennella; per il progetto Pompei, l’ordinario di Marketing territoriale alla Seconda Universita’ di Napoli, Raffaele Cercola e il presidente della Sezione Terziario avanzato dell’Unione Industriali, Mariano Bruno; per Rione Terra, l’imprenditore Sergio Fiore. Nel corso dei lavori è intervenuto il presidente della Sezione Turismo dell’Unione Industriali di Napoli, Giancarlo Carriero, che si è soffermato sulle opportunita’ offerte dal comparto.

Martusciello: Ponte con Pechino – “Oggi abbiamo dato il benvenuto ad una qualificata delegazione di imprenditori cinesi, composta da importanti investitori del settore immobiliare, alberghiero, turistico. L’incontro si inquadra nell’ambito dei rapporti che, da un anno a questa parte, la Regione Campania ha saputo consolidare con la Cina, a cominciare da Shanghai, vera e propria porta di accesso commerciale”, dice l’assessore alle Attivita’ produttive della Regione, Fulvio Martusciello. “Abbiamo partecipato due volte al Micam, una delle piu’ importanti fiere calzaturiere internazionali, portando le nostre imprese a chiudere importanti accordi commerciali con gli operatori cinesi, e presentato le nostre eccellenze nel corso della manifestazione ‘Loro di Napoli’, sempre a Shanghai. Azioni che, insieme con l’incontro di oggi, ribadiscono – dice – il ruolo di facilitazione e collegamento tra i vari attori del sistema produttivo da parte della giunta regionale campana. Per le nostre pmi, continueremo a fare da “ponte” verso i piu’ promettenti mercati esteri: abbiamo promosso l’attivazione di un Desk per l’attrazione degli investimenti, per fornire una piattaforma di servizi e di facilitazioni a chi vuole investire”.