Risparmio energetico, 5 consigli per abbassare la bolletta

8

(Adnkronos) – Ridurre i consumi energetici in ambito domestico e abbassare la bolletta. Federdistribuzione ed Enea danno il via, dal 14 novembre, ad una campagna di informazione al consumatore con un vademecum contenente cinque consigli pratici. Una iniziativa in occasione del Mese dell’efficienza energetica. 

1. Evitare di ostacolare la diffusione del calore – Tenere tende, mobili o stendibiancheria davanti ai termosifoni è fonte di sprechi perché ostacola la diffusione del calore. È inoltre importante non lasciare le finestre aperte per evitare le dispersioni di calore. 

2. Controllare la temperatura degli ambienti – Bastano 19 gradi per garantire il comfort necessario in casa. Ridurre il riscaldamento di un’ora al giorno e tenerlo spento per 15 giorni, nell’arco di un anno, consente di ridurre i costi di circa 180 euro per un appartamento di medie dimensioni. 

3. Usare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico – Utilizzare la lavatrice una volta ogni due giorni, invece di una al giorno, e la lavastoviglie una volta al giorno invece di due, permette di risparmiare rispettivamente 52 e 74 euro all’anno. 

4. Sostituire le lampadine di casa con quelle a led – Installare lampadine a Led in casa, considerando che rimarranno accese in media 6 ore al giorno, permette di abbassare del 15% i consumi di partenza. 

5. Ridurre la durata e la temperatura della doccia – Diminuire da 7 a 5 i minuti trascorsi sotto l’acqua, abbassando di 3 gradi la temperatura, consente di risparmiare fino a 250 euro.