Roberto Barbieri nominato presidente di Geasar Olbia Costa Smeralda e di F2i Ligantia

223
In foto Roberto Barbieri

Con il perfezionamento dell’acquisizione dell’80% di Geasar, società di gestione dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda, da parte di F2i Ligantia, la holding controllata da F2i Sgr e partecipata da Fondazione Sardegna e Blackrock Infrastructure, Roberto Barbieri è stato nominato presidente del consiglio di amministrazione di Geasar e di F2i Ligantia. È quanto riferisce una nota. Barbieri, che riveste la carica di amministratore delegato di un altro importante scalo del network aeroportuale di F2i, quello di Napoli, è anche presidente dell’aeroporto di Alghero. Grazie alla combinazione delle attività di Olbia ed Alghero, – si aggiunge – F2i ha creato un sistema aeroportuale nel Nord della Sardegna che ha movimentato nel 2019 circa 4,4 milioni di paseggeri. F2i Ligantia è controllata da due Fondi gestiti da F2i (il Fondo Ania-F2i con il 45% circa ed il Terzo Fondo F2i con il 34% circa) e partecipata dalla Fondazione di Sardegna (5%) e da due società (11% e 5% rispettivamente) gestite da fondi Blackrock Infrastructure. F2i Sgr detiene partecipazioni negli scali di Milano, Napoli, Torino, Alghero, Trieste, Bologna, e indirettamente Bergamo, con circa 62 milioni di passeggeri complessivi (32% del traffico nazionale) e 630 milioni di tonnellate di merce (57% del traffico cargo nazionale) nel 2019.