Rogo ad Avellino, incontro in Prefettura: Valori dell’aria nei limiti

26

Nella giornata di oggi, il Prefetto di Avellino, Maria Tirone, ha riunito nuovamente il centro coordinamento soccorsi. Oggetto di discussione sempre l’incendio che due giorni fa ha riguardato azienda I.c.s. di Pianodardine. Hanno partecipato all’incontro i rappresentanti della Regione Campania, comune di Avellino, vigili del fuoco, polizia di stato, carabinieri, guardia di finanza, polizia stradale, Arpac ed Asl. Il tavolo ha preso visione dei nuovi dati delle centraline dell’Arpac relativamente alla qualità dell’aria: non si evidenziano sforamenti dei valori di pm10 e pm 2.5 (polveri sottili ed ultrasottili). Pertanto sono cessate le esigenze che hanno indotto a consigliare, in via precauzionale, limitazioni alla mobilità e la chiusura delle scuole nei comuni limitrofi all’evento. I risultati delle prime analisi sulle diossine nell’aria saranno ufficializzati sul sito dell’Arpac a partire da domani. L’Asl, nel rispetto delle procedure regionali previste per simili eventi, emanerà nella giornata odierna una propria direttiva ai sindaci interessati sulle misure di prevenzione da adottare in via cautelativa. All’esito delle indagini già avviate dall’Asl tali misure verranno, eventualmente, rivalutate. Il centro coordinamento soccorsi raccomanda ai cittadini di attenersi esclusivamente alle indicazioni fornite dalle autorità competenti.