Rogo Londra, Gloria e Marco morti nella torre

35

Roma, 16 giu. (AdnKronos) – Sono deceduti Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i due fidanzati italiani dispersi nell’incendio della Grenfell Tower a Londra. Lo ha detto Maria Cristina Sandrin, avvocato della famiglia Trevisan, riferendo di essere stata contattata dalla Farnesina.

“Purtroppo il numero delle vittime dell’incendio che ha devastato la Grenfell Tower di Londra aumenterà”, ha affermato la polizia londinese che continua comunque a non dare il numero esatto dei dispersi, affermando che al momento è ancora “difficile” farlo. Secondo quanto riportato dalla Bbc, i dispersi sarebbero 76.

Il comandante della polizia londinese, Stuart Cundy, ha aggiunto che “purtroppo non ci aspettiamo più di trovare sopravvissuti”. Secondo quanto riscontrato finora niente suggerisce che l’incendio possa essere stato doloso, ha detto ancora, avvisando comunque che l’inchiesta sul rogo proseguirà per settimane. Tra le 30 vittime accertate, c’è anche la fotografa Kadhija Saye. Lo ha confermato su Twitter il parlamentare del Partito Laburista David Lammy.

“Possa tu riposare in pace, Khadija Saye. Dio benedica la tua bella anima. Il mio cuore è spezzato oggi. Piango la tragica perdita di una splendida giovane donna”, ha scritto il politico, la cui moglie era un’amica dell’artista. Kadhija, 24 anni, viveva al 20° piano con la mamma, Mary Mendy, che risulta ancora dispersa. Nata e cresciuta a Londra aveva presentato di recente il proprio lavoro alla Biennale di Venezia.

La regina Elisabetta II e il principe William si sono recati oggi nella zona della Grenfell Tower (FOTO) per incontrare le persone rimaste coinvolte nell’incendio. I reali hanno visitato un centro di assistenza ricavato nel Westway Sports Centre, dove hanno ringraziato i volontari e i vigili del fuoco che hanno prestato soccorso e assistenza in questa tragedia.

La rabbia dei sopravvissuti: “May deve andarsene”

Londra, 6.000 euro per evitare la tragedia