Roma: Bertolaso, avanti come una ruspa

36

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – “Non mi ritiro, vado avanti come una ruspa”. Così il candidato sindaco di Roma Guido Bertolaso ai microfoni di ‘Un giorno da pecora’. “Io tradito dalla candidatura della Meloni? I politici hanno un’idea e il giorno dopo la cambiano – afferma Bertolaso -. Io non sono un politico ma un tecnico, sono stati loro tre a chiedermi di candidarmi e io l’ho fatto”. Cosa risponderebbe quindi alla Meloni? “Che vado avanti come mi avevano chiesto due mesi fa – ha detto Bertolaso a Radio2 – e vado avanti come una ruspa”. Vi sentirete con la neo candidata a sindaco di Roma? “Si, le scriverò stasera”. Cosa le scriverà? “Le scriverò: cara Giorgia, io continuo a volerti bene nonostante tutto. E poi le manderò sette rose rosse”, conclude.
   

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – “Non mi ritiro, vado avanti come una ruspa”. Così il candidato sindaco di Roma Guido Bertolaso ai microfoni di ‘Un giorno da pecora’. “Io tradito dalla candidatura della Meloni? I politici hanno un’idea e il giorno dopo la cambiano – afferma Bertolaso -. Io non sono un politico ma un tecnico, sono stati loro tre a chiedermi di candidarmi e io l’ho fatto”. Cosa risponderebbe quindi alla Meloni? “Che vado avanti come mi avevano chiesto due mesi fa – ha detto Bertolaso a Radio2 – e vado avanti come una ruspa”. Vi sentirete con la neo candidata a sindaco di Roma? “Si, le scriverò stasera”. Cosa le scriverà? “Le scriverò: cara Giorgia, io continuo a volerti bene nonostante tutto. E poi le manderò sette rose rosse”, conclude.