Roma: con ‘Sotto40’ nuove idee per nuovi artigiani

9

Roma, 4 dic. (Labitalia) – Nuove idee per nuovi artigiani. Da venerdì 7 e fino a domenica 9, presso lo spazio LeArtigiane (via di Torre Argentina 72), apre i battenti a Roma ‘Sotto40′, una mostra-mercato deve i protagonisti assoluti sono i giovani creativi: talenti emergenti che portano una nuova carica anche in mestieri tradizionali. “Sotto40 -spiega Livia Carchella, una delle fondatrici de LeArtigiane.it- è un evento riservato a giovani artigiani, designer e creativi. Tutti sotto i 40 anni, praticamente ragazzi. Tre giorni per dimostrare che l’artigianato non è solo tradizione, ma sa guardare al futuro. Sotto40 è anche la filosofia che caratterizza da sempre LeArtigiane: proporre volti nuovi e oggetti unici, curati e destinati a fare tendenza”.

Tra i giovani espositori c’è Raffaella Micciché, 36 anni, di Roma, che con il brand Ama Custema realizza borse artigianali con la rete in plastica riciclata, comunemente utilizzata per recintare i giardini. C’è anche MM di Matilde Marianetti (24 anni di Roma), che realizza cappelli fatti a mano e copricapo realizzati con tecnica artigianale, che diffondono energia positiva e gusto per la bellezza. Per gli appassionati di ceramica, Ceramic Studio di Gaia Pagani (40 anni di Formello) propone una linea di interior e oggetti d’arredamento ispirata alla Gaia Terra.

Souhaite du Marais di Camilla Bellucci (24 anni di Roma) propone alberi di Natale in feltro e pannolenci, interamente tagliati e cuciti a mano, mentre Mad Design di Donato di Munno (33 anni di San Severo) presenta una vera collezione pret-a-porter e abiti per il matrimonio dalle linee semplici e moderne. Presente a ‘Sotto40′ anche Romina Quadarella, sarta e stilista formatasi all’Accademia internazionale di moda e costume Koefia. Realizza capi d’alta moda. Marco Scaringella realizza gioielli fatti a mano e oggetti di design in resina modellabile e argentata e silicone. Si è specializzata in gioielli con pietre semipreziose, rame, alluminio, acciaio, argento su commissione, invece, Flavia Domitia Fattorini (21 anni), mentre Giulia Lisi (20 anni) propone sculture in acciaio di media e piccola grandezza, quadri, composizioni e stampe.