Roma, ora serve un’altra impresa

30

di Diego Pantani

La Roma subisce una dura sconfitta in Inghilterra contro il Liverpool, che non evidentemente non le porta bene, dopo la finale persa nell’83. Nei primi 20′, però la partita sembrava essersi messa nei binari giusti con un atteggiamento propositivo da parte dei giallorossi. Al 16’pt con un tiro da fuori Kolarov colpisce la traversa, ma poi inizia lo show dei Reds con l’ex Salah in serata di grazia. Gli inglesi salgono di tono ed al 35’pt vanno in vantaggio con Salah, che con un sinistro a giro da fuori area, mette il pallone dove Alison non può arrivare. Gli inglesi imprimono un ritmo alla partita impressionante e prima dell’intervallo, al 45’pt, si portano sul 2-0, ancora con Salah,che servito in area da Mané, con uno scavetto fa 2-0. Nella ripresa continua il monologo del Liverpool, ed al 56’st questa volta Salah, fa l’assist del 3-0 per Mané. Al 61’st sempre Salah, sforna il secondo assist di serata,questa volta per Firmino,  che dentro l’area di rigore, di piatto, fporta il risultato sul 4-0. Al 68’st Firmino da doppietta di testa, da calcio d’angolo, arrotondando il risultato sul 5-0. Sussulto finale della Roma che all’81’st segna il gol di Dzeko dell’1-5, e all’84’st quello del 2-5 con un rigore di Perotti, assegnato per per un fallo di mano di Milner, che non chiudono definitivamente il discorso qualificazione, ma lo complicano perché per raggiungere la finale di Champions, servirà un’altra impresa, in stile Barcellona, dove bastò il 3-0 del ritorno all”Olimpico.