Roma, stuprata sotto cavalcavia

28

Roma, 19 mag. (AdnKronos) – La polizia di Tivoli e la squadra mobile di Roma stanno indagando sullo stupro di gruppo di una donna di 43 anni, italiana di origine straniera, avvenuto venerdì notte a bordo di una Panda, sotto un cavalcavia nella zona di Settecamini.

La donna, secondo quanto raccontato agli investigatori, verso l’una di notte stava aspettando l’autobus alla fermato metro di Rebibbia quando le si sarebbe avvicinata una macchina. A bordo due uomini, forse bengalesi, che avrebbero iniziato a scambiare qualche battuta con lei. Ad un certo punto, i due, palesemente ubriachi, avrebbero iniziato ad assumere un atteggiamento aggressivo, costringendola a salire con la forza in macchina. Dopo aver percorso la Tiburtina sono arrivati dalle parti di Settecamini, fermandosi sotto un cavalcavia dove ad attenderli c’erano altri due uomini, anche loro bengalesi. Sotto la minaccia di un coltello, in due l’avrebbero violentata mentre gli altri la tenevano ferma.

Dopo aver chiamato la polizia, la donna è stata portata dagli agenti in un centro antiviolenza. Gli investigatori stanno al momento cercando riscontri al racconto della 43enne per potere risalire agli autori della violenza di gruppo.