Roma: torna Vinòforum, dieci giornate con gusto

24

Roma, 8 giu. (Labitalia) – Dieci giornate ricche di gusto, di personaggi di primo piano del mondo della ristorazione, di piatti stellari, di spunti e stimoli sull’universo dell’enogastronomia e, ovviamente, di grandi vini. Si presenta così la 15ma edizione di Vinòforum Lo Spazio del Gusto, l’evento in scena a Roma, in lungotevere Maresciallo Diaz (zona Farnesina), dal 15 al 24 giugno. Saranno presenti oltre 500 cantine vitivinicole italiane e internazionali, per un totale di circa 2.500 etichette in degustazione. E se il vino sarà come di consueto il protagonista indiscusso della manifestazione, tanti sono i format in programma che vedranno la partecipazione di grandi chef, maestri pizzaioli, esperti di settore e degustatori d’eccezione.

“Tra le novità di questa edizione – dichiara Emiliano De Venuti, Ceo di Vinòforum – spicca senz’altro il tema che accumunerà gli appuntamenti di The Night Dinner, le cene esclusive che vedono grandi nomi della cucina abbinare le proprie creazioni a vini d’eccellenza. Per l’occasione, infatti, ogni chef guiderà i presenti in gustosi viaggi nel tempo, nel proprio passato, presente e futuro gastronomico, stimolando, dunque, la memoria gusto-olfattiva dei commensali, riflettendo sui sapori contemporanei e cercando di immaginare come saranno quelli degli anni a venire. Per questo motivo, citando il capolavoro di Vittorio De Sica, il format avrà come pay-off ‘Ieri, oggi, domani’”.

Sei gli incontri in calendario, con posti limitati e solo su prenotazione: venerdì 15 giugno aprirà le danze lo chef Antonio Madonna dell’Aqua By Lexus Fish Restaurant in abbinamento ai vini dell’azienda Ca’ del Bosco; sabato 16 si vola oltreoceano con la cucina peruviana di Antonella Raimondi Vallesi del ristorante Pacifico, i cui piatti saranno abbinati ai vini Tenuta di Fiorano; domenica 17 si viaggia con i vini di Balan abbinati ai piatti di Oliver Glowig, in plancia di comando presso La Tavola, Il Vino, La Dispensa.

E ancora: venerdì 22 sarà il turno di Andrea Di Raimo di Ercoli 1928, lo chef abbinerà i suoi piatti a una selezione delle eccellenze enologiche firmate Terra Moretti Vino; sabato 23 un pieno di profumi mediterranei con Daniele Mangiaracina di Sughero che duetterà con i vini targati Jermann; domenica 24 grande chiusura affidata a Mirko Di Mattia del ristorante Livello 1 in abbinamento ai vini di Cantina Terlano.

Restyling anche per la Vinòforum Academy, lo spazio dedicato alla formazione e aperto a tutti gli appassionati, ma anche a giovani e neofiti, desiderosi di avvicinarsi al mondo del vino sotto la guida attenta dei Master Sommelier dell’Academy. Saranno ospitate le più importanti enoteche di Roma e del Lazio e sarà presente un’area Oleoteca, realizzata con la collaborazione di Oleonauta, nella quale andranno in scena seminari dedicati ai migliori extravergine di oliva della Penisola.

Per i tanti amanti del bere da meditazione, infine, ci sarà un vero e proprio Salotto dei Distillati, calendarizzato in compagnia degli esperti di Whisky Italy, con tante masterclass a tema. Non mancherà, poi, l’Alchemiq Bar riservato agli appassionati della mixology, dove dieci bartender, tra i migliori in Italia, si alterneranno con il barman resident di Alchemiq, il nuovo locale a Roma dedicato alla miscelazione. Da non dimenticare gli altri format previsti per il 2018, quali le cene a quattro mani di Maestri in Cucina, gli show della Wine & Gourmet Arena, i temporary restaurant stellati di Cucine a Vista e gli incontri wine&food business Monday – Sunday Class.