Ronaldo si sblocca, Juve batte Sassuolo

12

Torino, 16 set. – (AdnKronos) – Cristiano Ronaldo si sblocca e la Juventus stende il Sassuolo, restando a punteggio pieno in serie A con 12 punti frutto di 4 vittorie in altrettante partite. Il fuoriclasse portoghese si sblocca nella quarta giornata, dopo 320 minuti di attesa, e in un quarto d’ora firma la sua prima doppietta italiana, risolvendo una partita complicata per i bianconeri anche nel finale, con Babacar che accorcia le distanze e Douglas Costa che perde la testa rimediando l’espulsione per uno sputo a Di Francesco punito col Var.

Il 2-1 matura tutto nella ripresa e dopo un primo tempo in cui la Juventus non riesce quasi mai ad impensierire la difesa nero-verde. La prima occasione capita in avvio proprio a CR7 con una conclusione murata da Rogerio. Poi il Sassuolo si difende con ordine e rischia grosso solo al 37′ sul tentativo di autogol di Lirola, salvato con il volto da Consigli. La partita si sblocca dopo l’intervallo sugli sviluppi di un corner, ma il primo gol del cinque volte Pallone d’Oro non è un capolavoro dei suoi: Ferrari aiuta il portoghese con uno sciagurato colpo di testa sul palo, poi per Ronaldo è un gioco da ragazzi insaccare a porta vuota.

Con il Sassuolo costretto a rincorrere, Allegri vuole sfruttare gli spazi e manda in campo Douglas Costa al posto di Mandzukic. Proprio da una veloce ripartenza orchestrata dal brasiliano nasce il 2-0 della Juve al 64′. E stavolta, sull’assist di Emre Can, il sinistro a incrociare di Ronaldo è micidiale. Il fenomeno bianconero potrebbe addirittura calare il tris in due occasioni, ma la sua mira è imprecisa sia al 77′ sia all’82’.

E i rimpianti crescono nel recupero quando Babacar accorcia le distanze di testa sul cross di Dell’Orco che sorprende la difesa bianconera. In campo sale la tensione e Douglas Costa macchia la sua prestazione con un gesto vergognoso: sputo a Di Francesco e rosso sacrosanto. La Juve è in inferiorità numerica, ma non rischia più niente fino al triplice fischio e ora può concentrarsi sul debutto europeo di mercoledì sul campo del Valencia.