Rossella Paliotto nel nuovo Comitato di supporto di Cassa Depositi e Prestiti

112
in foto Rossella Paliotto (foto da Imagoeconomica)

Si è insediato il nuovo Comitato di supporto degli Azionisti di minoranza: esso è composto dai seguenti nove membri, rappresentanti di Fondazioni: Konrad Bergmeister (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano), Marcello Bertocchini (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca), Michele Bugliesi (Presidente Fondazione di Venezia), Paolo Cavicchioli (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Modena), Cristina Colaiacovo (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia), Giovanni Fosti (Presidente Fondazione Cariplo), Rossella Paliotto (Presidente Fondazione Banco di Napoli), Giovanni Toffoli (Vicepresidente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo).
Il nuovo Comitato – di cui le Fondazioni di origine bancaria sono azioniste per il 15,93% – ha confermato all’unanimità come presidente fino al 2023 Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Crt e dell’Acri Piemonte. Una riconferma – si sottolinea in una nota – “in linea con la designazione da parte dell’Assemblea delle 62 Fondazioni azioniste” che è avvenuta stamane in una riunione alla presenza del presidente di Cdp Giovanni Gorno Tempini e del neo Amministratore delegato e Direttore generale Dario Scannapieco, che sono intervenuti per sottolineare la rilevanza del Comitato di Supporto nella funzione di raccordo con i territori per il tramite delle Fondazioni azioniste. Il Comitato di Supporto, previsto dall’art. 22 dello Statuto di Cdp, ha funzione di analisi e approfondimento degli investimenti e delle operazioni societarie di rilievo effettuate dal Cda. ”Sostegno all’innovazione dei territori e delle imprese, interventi di rigenerazione urbana e di recupero delle aree dismesse, progetti di social housing ampio al servizio delle persone: sono i tre principali ambiti in cui il Comitato di Supporto, consolidando la propria funzione di raccordo tra le Fondazioni azioniste e Cdp, proporrà e promuoverà progettualità congiunte e nuove opportunità di investimento di ‘capitali pazienti’ per innescare i necessari meccanismi virtuosi di crescita e sviluppo del Paese dopo la pandemia, in linea con le priorità del Recovery Plan”, ha dichiarato Quaglia, che ha dato il benvenuto ai nuovi componenti e ringraziato gli uscenti.