Rotary: al Sannazaro serata di beneficenza con De Maio e Cimmino

51

Martedì 25 marzo 2014, alle ore 20.30, presso il Teatro Sannazaro di Napoli, via Chiaia 157, si svolgerà lo spettacolo  “Sette note di Speranza”, in cui si esibiranno il cantante Pino De Maio, l’imprenditore Giovanni Cimmino, membro Martedì 25 marzo 2014, alle ore 20.30, presso il Teatro Sannazaro di Napoli, via Chiaia 157, si svolgerà lo spettacolo  “Sette note di Speranza”, in cui si esibiranno il cantante Pino De Maio, l’imprenditore Giovanni Cimmino, membro della band “Imprenditori per caso”, e  otto giovani attori che rappresenteranno l’opera “Marialuna, una vita tutta in salita”. L’incasso dell’evento, fortemente voluto dai Rotary Napoli Nord e Napoli Ovest, presieduti dal Prof. Angelo Pezzullo e Maria Sbeglia e dall’Associazione “La Villanella”, condotto dall’imprenditore Gigi Porcelli, sarà oggetto di due borse di studio del valore di 1000 euro ciascuna. Le borse andranno ad un giovane ragazzo ex detenuto del carcere di Nisida che ha saputo riscattare la propria vita attraverso il raggiungimento di un diploma e di una mini laurea in storia del teatro e ad un giovane orchestrale della “Youth Chamber Orchestra”. La serata di beneficenza, in pieno spirito Rotary, prevede inoltre la partecipazione dell’Associazione “Il Meglio di te”, presieduta da Fulvia Russo, che venderà per beneficenza oggetti in ceramica realizzati da giovani detenuti all’interno del carcere di Nisida e la degustazione di vini offerti dalla tenuta vinicola “Petra Potens” “La funzione principale del Rotary è quella di mettersi al servizio della città – spiega Maria Sbeglia – E non c’è modo migliore per far ciò che aiutare i giovani nel proprio cammino ed incoraggiarli a seguire i propri sogni”Specialmente in momenti difficili di crisi economica e di valori, come quelli che oggi il nostro paese sta vivendo, è fondamentale credere e valorizzare i giovani talenti – dichiara Gigi Procelli, tra gli organizzatori della serata – I Rotary sono sempre stati attenti alle dinamiche sociali della città ed hanno cercato di coinvolgere quante più persone possibili nelle loro manifestazioni. Anche questa volta vorremmo creare un atmosfera magica carica di partecipazione emotiva.