“RPASinAir”: droni con sensori innovativi per una maggiore sicurezza del traffico aereo

24

Sensori innovativi montati su droni, satelliti e torri di controllo per la sicurezza dello spazio aereo abbinati a modelli previsionali della qualità dell’aria. È quanto realizzerà il progetto RPASinAir finanziato con 8 milioni di euro dal ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, che coinvolge Enea nell’ambito del Distretto Tecnologico Aerospaziale di Brindisi (capofila). Lo comunica in una nota l’Enea. I dati raccolti dai sensori sui droni serviranno a sviluppare un sistema di gestione del traffico aereo in grado di individuare elementi di rischio e sollecitare le opportune procedure di prevenzione, mitigazione e gestione delle emergenze (alluvioni, slavine, terremoti o incidenti industriali). I test saranno realizzati nell’aeroporto di Grottaglie (Taranto) che diventerà un vero e proprio laboratorio per la simulazione delle operazioni prima della loro sperimentazione nello spazio aereo.