Russia, 8 schermidori campani rappresentano l’Italia a Sochi

45

Una regione tinta d’azzurro. Ben otto atleti campani rappresenteranno l’Italia a Sochi, in Russia, location da venerdi’ 2 a domenica 11 marzo dei Campionati Europei 2018 categorie Cadetti (under17) e Giovani (under20) di scherma. Una rappresentanza folta, competitiva e soprattutto ambiziosa: la compongono due salernitani, Claudia Memoli e Michele Gallo, la casertana Sara Maria Kowalczyk e cinque portacolori di societa’ napoletane, Giorgio Marciano, Gaia Pia Carella, Valerio Cuomo, Beatrice Dalla Vecchia e Claudia Rotili. Si comincia con i Cadetti. Gia’ venerdi’ 2 marzo, nella spada femminile individuale, sara’ in pedana Sara Maria Kowalczyk della Giannone Caserta, figlia d’arte della maestra Ewa Borowa. Nella stessa giornata d’apertura, a Sochi, in gara pure Michele Gallo del Club Scherma Salerno, allievo del maestro Antonio Serra, e Giorgio Marciano, tesserato invece per la Champ Napoli del pluri-olimpionico Gigi Tarantino, maestro che guidera’ lo staff tecnico azzurro degli sciabolatori. Sabato 3 marzo, invece, in pedana Claudia Memoli del Club Scherma Salerno, allieva del maestro Marco Autuori, nel fioretto femminile individuale, mentre domenica 4 marzo tocchera’ a Gaia Pia Carella, pugliese della Champ Napoli, nella sciabola femminile. Poi, spazio alle gare a squadre under17: lunedi’ 5 marzo quelle di spada femminile (con Sara Kowalczyk), fioretto femminile (con Claudia Memoli) e sciabola maschile (con Michele Gallo e Giorgio Marciano), martedi’ 6 invece la spada maschile, il fioretto maschile e la sciabola femminile (con Gaia Pia Carella).