Ryan Grantham, star della serie Netflix Riverdale, condannato all’ergastolo. Uccise la madre

1289

“L’attore Ryan Grantham, star della serie tv Riverdale ora trasmessa su Netflix, è stato condannato all’ergastolo dopo aver ammesso di aver ucciso sua madre e aver anche complottato per assassinare il primo ministro canadese Justin Trudeau, secondo quanto riportato dal Daily Telegraph. La sentenza è stata espressa giovedì dalla Corte Suprema della Columbia Britannica a Vancouver”. E’ quanto riporta il sito online del Mattino. Il giornale ricorda che Grantham, 24 anni, si era “dichiarato colpevole dell’omicidio della madre, Barbara Waite, avvenuto nel marzo del 2020. La donna è stata uccisa con un colpo di pistola alla nuca mentre era distratta nel suonare il pianoforte nella casa di famiglia a Squamish.
In tribunale, è stato inoltre rivelato che, dopo l’omicidio della madre, Grantham aveva ripreso il corpo e ha confessato l’omicidio davanti alla camera. Il giorno successivo, si era messo in viaggio, e a un certo punto avrebbe cercato di uccidere il premier canadese Justin Trudeau, come ha scritto anche in un diario inserito come prova, prendendo anche in considerazione l’idea di sparare in massa alla Simon Fraser University di Vancouver o sul Lions Gate Bridge.