Ryanair nella compagnia di Lauda

23

Roma, 20 mar. (AdnKronos) – Ryanair si prepara ad entrare in LaudaMotion, la compagnia austriaca che fa capo a Niki Lauda. L’aviolinea guidata da Micheal O’Leary ha raggiunto un accordo vincolante che prevede l’acquisizione di un’iniziale quota del 24,9% per salire quanto prima al 75%, una volta ottenuto il via libera dall’Antitrust Ue.

L’investimento, riferisce Ryanair, sarà inferiore ai 50 milioni di euro. Ulteriori 50 milioni di euro sono previsti per il primo anno di avvio e costi operativi.

L’ingresso punta a supportare il piano di Lauda di sviluppo e crescita di LaudaMotion che recentemente ha acquisito molti degli asset, inclusi gli aerei A320, dell’ex Niki Airline del gruppo Air Berlin, fallito nell’agosto scorso. Lauda presiederà il cda della compagnia e supervisionerà la realizzazione della strategia volta a creare una compagnia austriaca low fare di successo.

TEAM – Ryanair fornirà supporto finanziario e manageriale, compresi 6 aerei in wet lease nel corso del 2018. Sia Lauda che Ryanair lavoreranno con l’attuale team di manager di LaudaMotion e prevedono di raggiungere la profittabilità entro 3 anni dall’avvio delle operazioni se avrà successo il piano di arrivare a operare con una flotta di 30 aeromobili.

LAVORO – Questa partnership, sottolinea Ryanair, consentirà opportunità di carriera e sicurezza e crescita dei posti di lavoro in LaudaMotion, sia del personale navigante che di cabina, oltre ad offrire vantaggi alla clientela che avranno più scelta di basse tariffe.