Sacco a capo della Mobile di Rimini

26

Due nuovi funzionari prendono servizio da oggi in questura a Rimini. Si tratta di Massimo Sacco, che dirigerà la Squadra mobile, e Gabriele Magnoni, a capo della Digos. Sacco, 48 anni, originario di Napoli, arriva dalla questura di Bologna dove ha diretto la sezione Criminalità organizzata della Mobile. “Rimini è un patrimonio nazionale e va difeso – ha dichiarato -. Ce la metterò tutta per offrire il mio contributo assieme a tutto il personale della Mobile”. Anche Magnoni, 37 anni, originario della provincia di Rimini, ha maturato la precedente esperienza a Bologna, alla Digos. “Quella di Rimini – ha commentato – è una sfida che raccolgo con orgoglio. Il nuovo incarico sarà la prosecuzione dell’attività già iniziata a Bologna”.