Saipem: azioni tengono, diritti crollano

24

(ANSA) – MILANO, 26 GEN – Seduta a due facce per Saipem in Piazza Affari: le azioni – deboli per tutta la giornata – hanno concluso comunque con un calo contenuto all’1% a 0,62 euro nella secondo giorno dall’avvio dell’aumento di capitale da 3,5 miliardi. I diritti di opzione – fermi quasi tutta la giornata in asta di volatilità – hanno chiuso invece con lo scivolone del 29% a un prezzo di 2,084 euro.
    Venerdì il prezzo rettificato delle azioni era stato fissato a 0,529 euro, mentre quello dei diritti a quota 3,674.
   

(ANSA) – MILANO, 26 GEN – Seduta a due facce per Saipem in Piazza Affari: le azioni – deboli per tutta la giornata – hanno concluso comunque con un calo contenuto all’1% a 0,62 euro nella secondo giorno dall’avvio dell’aumento di capitale da 3,5 miliardi. I diritti di opzione – fermi quasi tutta la giornata in asta di volatilità – hanno chiuso invece con lo scivolone del 29% a un prezzo di 2,084 euro.
    Venerdì il prezzo rettificato delle azioni era stato fissato a 0,529 euro, mentre quello dei diritti a quota 3,674.