Saldi, Federconsumatori: le famiglie spenderanno circa 130 euro

21

Partono oggi in alcune regioni i saldi estivi 2018. Lo ricorda Federconsumatori spiegando che si tratta di “un appuntamento che, in tempi migliori, molti cittadini aspettavano con ansia. Oggi, invece, le promozioni avvengono in un clima piuttosto freddo, nonostante le alte temperature estive. Si prospetta, infatti, un andamento delle vendite timido e contenuto”. L’Onf – Osservatorio Nazionale Federconsumatori – ha effettuato la consueta indagine per misurare il termometro degli acquisti nelle città di Roma, Milano e Napoli. Il clima generale segnerà un avvio frenato. Secondo le intenzioni, infatti, solo il 39,6% delle famiglie (pari a 9,7 mln di nuclei) è propenso ad acquistare a saldo, con una spesa media di 132 euro a famiglia. L’approccio più diffuso è quello “tardivo”: i cittadini monitoreranno gli sconti per capire la loro reale convenienza, magari rimandando gli acquisti più in là, nella speranza che gli sconti aumentino. Avverrà diversamente solo nei negozi di fascia medio-alta, dove i cittadini ricercheranno le occasioni più convenienti fin dalle prime ore di apertura. In crescita, invece, il numero di cittadini intenzionati ad approfittare si’ degli sconti, ma online: pari al 32%.