Saldi, negozi sottotono ma nell’online è boom: Napoli nella top five per acquisti sul web

58

I saldi restano una passione degli italiani, ma stanno cambiando: sempre più la caccia allo sconto post-natalizio si sposta sul web. Con un vero boom che contrasta con l’andamento sottotono dei saldi nei negozi “fisici”, che nella maggior parte delle regioni registrano risultati non entusiasmanti. Come già in occasione del Black Friday e del Natale 2016, anche per i saldi invernali di inizio 2017 l’Osservatorio Tikato ha realizzato una ricerca a partire dai dati di comportamento degli utenti su Piucodicisconto.com, piattaforma leader in Italia nella raccolta di offerte e coupon.

Il primo bilancio parziale effettuato sulla prima settimana di saldi – che sono cominciati il 5 gennaio 2017 in 17 regioni su 20, con le eccezioni di Basilicata, Sicilia e Valle d’Aosta che hanno anticipato di qualche giorno – mostra una decisa crescita di visite: la pagina dedicata ai saldi su Piucodisconto.com ha già triplicato le visite: nella settimana 5-11 gennaio 2016 aveva totalizzato 675 visualizzazioni di pagina, mentre nella stessa settimana del 2017 ne ha raggiunte 1.949, sfiorando quota 2mila.

 

 

Ma da dove arrivano gli appassionati di saldi online? Anche qui, l’Osservatorio Tikato fornisce i dati, distribuiti per città, degli utenti che hanno visitato il sito Piucodisconto.com nella settimana dal 5 all’11 gennaio 2017. Ecco la top 15 delle città: prima posizione per Roma (15,96%), seguita da Milano (13,29%) che distanzia di molto la terza in classifica Torino (4,87%). Quarta Firenze (3,69%), quinta Napoli (3,13%), Genova è sesta (2,31%), Vicenza settima (2,05%) e Bologna ottava (2,00%). La top ten è completata da due grandi città del Sud, Bari (1,74%) e Palermo (1,44%). In undicesima posizione troviamo Venezia (1,44%), seguita da Brescia (1,39%), Verona (1,08%), Bergamo (0,92%) e al 15esimo posto Cagliari (0,87%).

Tikato, startup nata a Vicenza nel 2013 che ha lanciato 5 piattaforme online per la ricerca di codici sconto in Italia, India, Germania, Regno Unito e Francia, ha dato vita a Osservatorio Tikato per mappare le tendenze degli acquisti sul web.