Salernitana in A, esplode la festa. Il sindaco Napoli: Impresa storica, accompagnerà la ripresa economica

61

Quando mancano pochi minuti al novantesimo della partita tra Pescara e Salernitana, a Salerno esplode la festa dei tifosi, fumogeni e bandiere compresi. I granata, vincendo 3 a 0 allo stadio Adriatico, sono praticamente serie A. Tanti già in strada in diversi angoli della città che intonano cori per la Salernitana che, dopo 23 anni, e’ pronta a ritornare nella massima divisione. Immancabile il carosello di auto. Sul lungomare, all’altezza di piazza della Concordia, cosi’ come anche in altre strade, grande dispiegamento di forze dell’ordine.
“Grazie Salernitana. Esultiamo per la conquista della Serie A. Complimenti alla società, a mister Castori, alla squadra ed a tutto lo staff per un’impresa storica. La Serie A è stata conquistata con pieno merito superando ogni difficoltà. Grazie ai tifosi, che pur non potendo frequentare lo stadio, hanno trasmesso alla Salernitana entusiasmo e passione inimitabili”, dichiara il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, commentando la promozione della Salernitana in Serie A per la terza volta nella sua storia. “Questa promozione, dedicata a tutti noi ed ai tifosi granata in cielo -aggiunge Napoli – è una grande carica d’energia che accompagnerà la piena ripresa economica e sociale della nostra comunità. La Serie A porterà Salerno all’attenzione nazionale ed internazionale promuovendo le nostre bellezze ed attrazioni. Saremo pronti a cogliere questa opportunità. A cominciare dai lavori di adeguamento dello Stadio Arechi in gran parte già realizzati. Coloriamo di granata i nostri cuori. Viviamo la festa con gioia e responsabilità: il granata è il colore dei sogni che diventano realtà. Macte Animo, forza Salerno e forza Salernitana”, conclude Napoli.