Salerno, parte il programma di riqualificazione delle periferie

83

“Gli interventi approvati oggi concorreranno a realizzare la Salerno del futuro. Le periferie saranno sempre più il cuore pulsante della città e in quanto tali devono essere dotate di servizi e infrastrutture di ultima generazione”.
Così il sindaco Enzo Napoli dopo che la giunta ha dato il via libera ai progetti di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle Periferie.
“Si tratta di opere – ha commentato il primo cittadino – di riqualificazione ambientale e di infrastrutturazione del territorio che va da Fratte, passando per Matierno e arrivando a Ogliara coinvolgendo l’insieme dei rioni collinari”.
Si parte da Fratte, dove la principale azione di bonifica ambientale consiste nella rimozione e messa in sicurezza dell’area prefabbricati di via degli Etruschi, area su cui sorgerà un centro polifunzionale per il quartiere.
A Matierno, invece, sarà dirottato l’intervento di maggior costo economico. Anche qui si provvederà alla demolizione ed al risanamento ambientale dell’area prefabbricati pesanti di via Torre Bianca. In questo caso, il progetto prevede anche la realizzazione di un complesso di edilizia residenziale pubblica, oltre che di un parcheggio interrato in località Pastorano, dove verrà completata la rete fognaria.
Ad Ogliara demolizione e successiva bonifica da amianto del campo container ubicato in via Postiglione. Su quell’area il progetto prevede la realizzazione di una tendo struttura polifunzionale per attività sportive, culturali e didattiche al servizio del quartiere.
Sarà poi riqualificato l’intero sottopiazza di Ogliara con annesso parco giochi per bambini,oltre al rifacimento del sagrato della chiesa e la ristrutturazione della piazza antistante il museo della ceramica. Sempre ad Ogliara si provvederà ad intervenire sui marciapiedi e sulla rete fognaria. Prevista infine la sistemazione idrogeologica del torrente MontedelPianoeil recupero del Parco del Monte Stella, con l’attivazione di percorsi naturalistici per richiamare nella zona anche i turisti.
A Brignano, infine, spazio al prolungamento di via Fratelli Mignone, liberando la zona dalla morsa del traffico da e per la tangenziale di Salerno