Salerno, più fondi all’ateneo per dottorati e assegni post-laurea

26

La recente ripartizione del Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) per l’anno 2018 registra un altro risultato positivo per l’Università di Salerno. Si tratta dell’incremento dei trasferimenti per i corsi di dottorato e gli assegni post-laurea destinati all’Ateneo. Per il 2018 l’Università di Salerno ha registrato, infatti, un aumento dell’assegnazione di Fondo Ffo-Dottorato del 18.1% rispetto al 2017, che sarebbe stato di oltre il 32% se il sistema non avesse posto una clausola di salvaguardia al limite massimo di incremento. Nella graduatoria nazionale Unisa si posiziona al settimo posto tra gli atenei che hanno registrato il maggiore incremento percentuale di finanziamento e al terzo posto tra i grandi atenei. Nella distribuzione delle risorse gli indicatori presi in considerazione dal Miur hanno valutato: la qualità della ricerca svolta dai membri del collegio (che è il parametro che ha pesato maggiormente sulla stima); il grado di internazionalizzazione del dottorato; il grado di collaborazione con il sistema delle imprese e le relative ricadute sul sistema socioeconomico; il grado di attrattività del dottorato ed, infine, la dotazione di servizi e risorse disponibili.