Salone del Mobile.Milano promotore della lingua italiana nel mondo

16

Milano, 29 nov. (Adnkronos/Labitalia) – “La lingua e la creatività italiane si accompagnano da sempre. Non vi è l’una senza l’altra perché l’italiano stesso, scritto o parlato, è un linguaggio che fonde creatività e storia, radici e contaminazione, influenzando a sua volta lingue molto più diffuse e parlate della nostra”. Così Maria Porro, presidente del Salone del Mobile.Milano, a margine dell’incontro “L’italiano di domani. Stati Generali della Lingua e creatività Italiane nel mondo” che, aperto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si è svolto al ministero degli Esteri alla presenza del Ministro Luigi Di Maio, del Ministro della Cultura Dario Franceschini e del curatore dell’iniziativa, il professore Severino Salvemini.