Salvini chiama Di Maio

59

Roma, 14 mar. (AdnKronos) – Telefonata tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. A quanto apprende l’Adnkronos il leader della Lega, come annunciato oggi davanti alla stampa estera, ha chiamato il leader del M5S Luigi Di Maio per parlare della questione relativa alla elezione dei presidenti di Camera e Senato. Il leader della Lega e quello del M5S hanno dato il via nel tardo pomeriggio di oggi ai contatti tra le forze politiche per l’indicazione dei presidenti di Camera e Senato. Nel corso della telefonata, a quanto apprende l’Adnkronos, si sarebbero dati appuntamento per mercoledì 21. L’incontro tra i due, si apprende in ambienti parlamentari, potrebbe essere anticipato a martedì 20, ma allo stato rimarrebbe fissato per mercoledì 21.

M5S spacca il centrodestra

Dopo aver chiamato Di Maio, Salvini”come leader del centrodestra e secondo il mandato ricevuto dagli alleati”, riferiscono fonti della Lega, “ha poi sentito Maurizio Martina e Pietro Grasso ai quali ha espresso l’intento di rendere operativo quanto prima il Parlamento”.

Di Maio: “Governo? Noi più veloci della Germania”

“Poco dopo le ore 20 ho ricevuto una telefonata da Matteo Salvini” scrive in un post su Facebook il leader del M5S Luigi Di Maio. “Mi fa piacere raccontarvi cosa ci siamo detti perché voglio che tutto avvenga nella massima trasparenza. Ho ricordato a Salvini che il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica del Paese, con il 32% dei voti, pari a quasi 11 milioni di italiani che ci hanno dato fiducia, e che alla Camera abbiamo il 36% dei deputati. Per noi questa volontà è sacrosanta e vogliamo che venga rispecchiata attraverso l’attribuzione al MoVimento della presidenza della Camera dei Deputati”. “Questo – conclude Di Maio – ci permetterà di portare avanti, a partire dall’Ufficio di Presidenza, la nostra battaglia per l’abolizione dei vitalizi e tanto altro. Così come Salvini ha riconosciuto il nostro straordinario risultato, anche io ho riconosciuto il successo elettorale ottenuto dalla Lega”.