Salvini-Di Maio, nuovo faccia a faccia

31

Roma, 20 mag. (AdnKronos) – Luigi Di Maio e Matteo Salvini si sono visti questa mattina. Un incontro, viene riferito, per fare il punto sul nodo della premiership.

Queste sono infatti le ultime ore per trovare la condivisione del nome del premier prima di andare a riferire domani da Mattarella.

Intanto si mettono insieme le frasi che Salvini e Di Maio usano per l’identikit del prossimo premier: “Una figura che vada bene a entrambi con esperienza professionale incontestabile e che condivida e abbia contribuito alla stesura del programma”, dice il leader della Lega. “Una persona che debba essere amica del popolo”, aggiunge il capo politico dei Cinque Stelle. “Non so se personalmente andrò a fare il presidente del Consiglio o entrerò nella squadra di governo”, ha ammesso Di Maio, ma “ormai ci siamo da lunedì o martedì spero di poter sostenere i nostri candidati sindaci dal governo del Paese”.

Ipotesi esclusa ieri da Salvini, che dà per certo (“è chiaro”) un passo di lato suo e del leader Cinque Stelle. “Approvato il contratto di governo, nelle prossime ore – ha aggiunto – quindi questo fine settimana, scioglieremo anche la riserva sul premier e poi ci dedicheremo alla formazione della squadra di governo”.