Salvini: Sulle Catacombe di San Gennaro, Il Vaticano può venirci incontro

60
in foto Matteo Salvini

“Da buoni amici quali sono lo Stato Italiano e il Vaticano, visto che noi ci facciamo carico di centinaia di luoghi di culto, penso che si possa anche venire incontro a realtà che sul territorio fanno tanto”. Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, intervistato da Radio Crc a poche ore dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che presiederà in Prefettura a Napoli, sul caso delle Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso gestite dalla cooperativa La Paranza, formata da giovani del Rione Sanità, alla quale il Vaticano chiede la metà degli incassi della biglietteria degli ultimi 10 anni, pari a circa 700mila euro. “Penso che si possa discutere”, ha spiegato Salvini ricordando che “come ministero dell’Interno siamo anche proprietari di 820 chiese in tutta Italia, di cui molte anche a Napoli, e delle quali sono responsabile della manutenzione. Sulla mia scrivania arriva di tutto, si passa dall’antimafia all’antidroga, dagli sbarchi degli immigrati ridotti di quasi 100mila alla gestione delle cappelle votive”.