San Gennaro, il Cardinale Sepe: I giovani vero vaccino contro i mali della società

39
in foto Crescenzio Sepe (foto fonte: Canale 21)

“I giovani sono portatori del vero contagio della speranza, ma finiscono nella delusione e nell’avvilimento perché dal mondo degli adulti non riescono ad avere risposte concrete alle loro legittime domande di lavoro e di impegno professionale”. Lo ha detto il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, nell’omelia pronunciata in occasione della festività di San Gennaro. “I giovani – ha aggiunto il cardinale – sono chiamati a essere il primo argine, come protagonisti del cambiamento. Tutti sappiamo bene che sono loro la vera, grande risorsa di Napoli e del Sud, delle nostre comunità e dei nostri territori che hanno bisogno, come il pane, della freschezza delle loro idee, del loro entusiasmo, della loro genialità, del loro ottimismo, del loro sorriso. I giovani sono la speranza e bisogna puntare su di essi per preparare, nel laboratorio della vita quotidiana, quel vaccino salvifico capace di contrastare i mali, vecchi e nuovi, di costruire la società delle certezze e del bene comune”.