San Giuseppe Vesuviano, giro di vite contro le abitazioni lager

30
Questa mattina, alle prime luci dell’alba, la Polizia Municipale, con  la preziosa collaborazione della Polizia di Stato e dell’A.S.L., in  sinergia con il Servizio Urbanistica ed il Servizio Demografico Comune  di San Giuseppe Vesuviano (Napoli), ha effettuato controlli finalizzati a  garantire l’applicazione dell’ordinanza di contrasto al  sovraffollamento abitativo firmata pochi giorni fa dal sindaco Vincenzo Catapano, ed a debellare la presenza di veri e propri  immobili-lager, sprovvisti di idoneità tecnica dei locali ed in  fatiscenti condizioni igienico sanitarie.
In particolare, gli agenti di P.M. hanno effettuato controlli in via Ceschelli, ove hanno fatto accesso a due locali di una palazzina,  abitati da 20 persone di nazionalità extracomunitaria. Con l’ausilio  dei funzionari dell’A.S.L. gli agenti di P.M. hanno riscontrato la  totale carenza di condizioni igienico-sanitarie dei locali, su cui  sono in corso, in queste ore, ulteriori accertamenti in collaborazione  con gli uffici tecnici e demografici del Comune di San Giuseppe  Vesuviano. Grazie alla sinergia con la Polizia di Stato, inoltre, è  stato accertato che molti degli abitanti dei locali risultavano essere  stranieri irregolarmente presenti sul territorio.
All’esito degli ulteriori accertamenti in corso – ha reso noto il  Comando di P.M. – potranno essere elevate sanzioni amministrative  pecuniarie, potrà essere intimato lo sgombero dei locali ed  effettuato, successivamente, il sequestro. In virtù dell’ordinanza  sindacale del 16 ottobre scorso, delle violazioni commesse  risponderanno i proprietari degli immobili, o titolari di altri  diritti reali o personali di godimento, in solido con coloro i quali  risultano, all’atto dell’accertamento, avere la disponibilità  materiale dell’unità abitativa. Gli eventuali responsabili di condotte  penalmente rilevanti, inoltre, saranno immediatamente segnalati  all’Autorità Giudiziaria competente.
“Desidero esprimere il mio profondo ringraziamento alla Polizia  Municipale, alla Polizia di Stato, all’A.S.L. nonché agli uffici  demografici e tecnici del Comune di San Giuseppe Vesuviano, per  l’operato svolto con grande sinergia, efficienza e dedizione – ha commentato Catapano – Non  ci fermeremo in questa opera di contrasto alla presenza di  abitazioni-lager sul nostro territorio. Abbiamo il dovere morale e  giuridico di garantire alloggi dignitosi e non possiamo tollerare che  decine di persone vivano accampate in pochi metri di spazio, accanto a  fili dell’elettricità pendenti ed in condizioni igienico-sanitarie  inaccettabili. Andremo avanti nelle prossime settimane – continua  Catapano – per garantire legalità a San Giuseppe Vesuviano, vivibilità  a tutti i quartieri e dignità a tutti i cittadini”.