Sanità, ospedale di Nola Al via il pronto soccorso

52

Lo avevano annunciato il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud Maurizio D’Amora e il direttore di presidio Luigi Stella Alfano durante la cerimonia di inaugurazione davanti al vescovo, al sindaco di Lo avevano annunciato il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud Maurizio D’Amora e il direttore di presidio Luigi Stella Alfano durante la cerimonia di inaugurazione davanti al vescovo, al sindaco di Nola e ai rappresentanti delle istituzioni regionali lo scorso 24 luglio: il nuovo pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà sarà operativo entro il prossimo mese di settembre. Così è stato, dal 27 agosto 2014 (con 4 giorni di anticipo rispetto alla data del primo settembre) la nuova struttura per la gestione delle emergenze-urgenze è pienamente operativa. Il nuovo pronto soccorso adotta, sul piano organizzativo, lo schema del triage (accesso in base ai codici di gravità). ”Abbiamo investito molto sul nuovo reparto – afferma il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Maurizio D’Amora – non solo perché dopo la chiusura del pronto soccorso di Pollena Trocchia si è registrata un’impennata delle prestazioni presso la struttura di emergenza urgenza di Nola con circa 70mila accessi all’anno, ma anche perché sapevamo e sappiamo che si tratta di una risposta attesa dai cittadini e dalle amministrazioni locali dell’area. Malgrado i vincoli imposti dal piano di rientro voluto dalla Regione Campania, al presidio di Nola vengono assicurate tutte le risorse necessarie al corretto funzionamento, così come avviene per tutte le altre strutture dell’Asl Napoli 3 Sud’‘.