Sanità, a Napoli 11 dosi di vaccino antinfluenzale per ogni farmacia: esaurite nel giro di un’ora

178

Si sono esaurite in un’ora le 11 dosi di vaccino che la Regione Campania ha distribuito a ciascuno dei 1.600 esercizi : “le fiale sono arrivate martedì scorso e sono finite immediatamente”, racconta all’Adnkronos Salute Michele Di Iorio, farmacista di Napoli, ex presidente della Federfarma provinciale e attualmente componente del Consiglio dell’associazione dei farmacisti titolari partenopei. “In questo momento il farmaco più richiesto nelle farmacie – dice Di Iorio – è proprio il vaccino antinfluenzale. Ma, quest’anno la Regione Campania ha acquistato 2 milioni e 400 mila
dosi e le farmacie non ne hanno avuto disponibilità per le persone che abitualmente lo comprano. Un problema solo lievemente attenuato dalla consegna di 11 fiale per ciascuna farmacia campana”. Un numero “troppo esiguo”, secondo Di Iorio. “Servirebbero almeno 30 dosi per farmacie. E ci auguriamo che la Regione riesca a procurarci almeno altre 20 fiale da distribuire – sottolinea – Altrimenti ci sarà la fascia più attiva della popolazione, che è anche quella più esposta all’influenza, totalmente priva di vaccino. E in caso che la pandemia degeneri ulteriormente, non si potrà fare una diagnosi differenziale. Quest’anno vaccinare anche le persone attive era particolarmente importante per ridurre i tempi di diagnosi per Covid”, ha concluso Di Iorio che questa mattina ha richiamato “la ditta che distribuisce il vaccino. Non ci sono nuove comunicazioni. Ma sono ottimista. Fino alla fine del mese ci si può vaccinare con efficacia”. Al momento “i farmacisti campani stanno raccogliendo le prenotazioni. E, nel caso, distribuiremo in base alle richieste. Nella mia farmacia le prenotazioni sono già più di 20”.