Sanità, De Luca: A fine 2018 richiesta di uscita dal commissariamento

79

“Se Dio vuole, alla fine del 2018 inoltriamo ai ministeri dell’Economia e della Salute la richiesta di uscita dal commissariamento della sanita’ campana”. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Vincenzo De Luca. “Ci vorra’à poi un anno per valutare i dati – spiega il governatore – ma se rimaniamo concentrati, a fine 2018 in maniera realistica, fondata e oggettiva avremo raggiunto dei risultati sull’accreditamento dei privati, sui Lea, sull’equilibrio finanziario e non ci saranno ragioni per mantenere il commissariamento”. “Noi siamo stati commissariati dieci anni fa – dice De Luca -, è un’umiliazione per la Regione per incapacità di gestire il sistema, perchè la Regione aveva accumulato sei miliardi di euro di debiti, perchè avevamo le prestazioni peggiori d’Italia dal punto di vista dei Lea. Oggi abbiamo fatto il risanamento, abbiamo chiuso il problema del comparto privato accreditato, abbiamo migliorato e lo diremo meglio il 18 maggio quando ci vedremo per gli stati generali della salute campana al Cardarelli, spiegando nel dettaglio quello che abbiamo fatto. Siamo vicini all’obiettivo della riconquista della dignità della Regione Campania e della qualità delle prestazioni per i cittadini”.