Sanità, De Luca: Sfido le regioni Nord su fondi uguali per tutti

50

“Nelle ultime riunioni in Conferenza delle Regioni ho alzato la voce, chiedendo ai veneti e ai lombardi l’applicazione di costi standard per tutte le Regioni sulla sanità. Non vogliamo solidarietà ma fondi uguali per tutti”. Lo dice Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania nel corso di un convegno dell’università Parthenope a Napoli. “Lancio una sfida – dice De Luca – usiamo le stesse risorse per tutti cittadini, ma le Regioni del nord non sono d’accordo. Al di là delle chiacchiere sulla solidarietà al Mezzogiorno, la verità è che la concorrenza è spietata e dobbiamo fare la guerra per difenderci”. Sui criteri attualmente usati per il riaperto dei fondi della sanità, De Luca spiega che “l’età anagrafica pesa, certo, per le cure alla popolazione anziana. Ma pensiamo anche alle nuove patologie che riguardano le giovani generazioni come le tossicodipendenze, i fattori legati alla deprivazione sociale. E poi diciamo la verità, un settantenne che vive a Mantova sta molto meglio di un 50nne che vive nei grandi quartieri devastati a Napoli nord e a Caserta. Ma in Italia i blocchi di potere sono formidabili e c’è un blocco emiliano-veneto che prescinde dagli interessi di partito ma guarda solo ai territori, solo qui in Campania siamo talmente imbecilli da fare la guerra nei cortili e non riusciamo a essere uniti per difendere i territori”.