Sanità hi-tech: all’Asl Napoli 2 Nord debutta il sistema di attesa “intelligente”

138

Un sistema di attesa intelligente, capace di far sapere in ogni momento a chi sosta in sala di aspetto il tempo di attesa previsto, il codice di gravità assegnato a chi è in cura, la fase della valutazione in cui si trovano i pazienti (consulenza, attesa riscontro analisi o indagini diagnostiche, in dimissione). A dotarsene è l’Asl Napoli 2 Nord. Il progetto – presentato dalla azienda come il primo in uso fra le Asl della Campania – che interessa le strutture Pozzuoli, Ischia, Giugliano e Frattamaggiore rientra nello speciale percorso aziendale di umanizzazione coordinato dalla dottoressa Maria Rosaria Cerasuolo che si sta portando avanti e che ha come obiettivo un miglioramento della relazione tra i cittadini e le strutture sanitarie dell’Asl. “La tecnologia – sostiene l’ingegnere Salvatore Flaminio, responsabile dell’Uoc Tecnologie informatiche ed ingegneria clinica – può facilitare il dialogo tra l’Istituzione ed il cittadino, permettendo di garantire le giuste informazioni cui i nostri assistiti sono abituati al giorno d’oggi. Sappiamo quanta ansia ci sia in chi aspetta l’esito di una visita di un proprio familiare e quanto sia legittimo il suo bisogno di sapere cosa sta succedendo oltre la porta degli ambulatori; proprio per questo abbiamo introdotto questa tecnologia che soddisfa il bisogno informativo di chi e’ seduto in sala di aspetto. Contiamo che questa tecnologia possa contribuire a ridurre i comportamenti aggressivi sugli operatori”. L’Azienda sanitaria ha inoltre in programma nei prossimi mesi l’installazione nelle sale di attesa dei Pronto soccorso di aree wifi e di prese Usb per permettere a chi aspetta di ricaricare il proprio smartphone.