Sanità responsabile, dibattito con il ministro Lotti

36
“La nuova responsabilità medica che si va delineando e il ruolo dello sport sono al centro di una nuova disciplina di responsabilità che cambierà in prospettiva il rapporto con i cittadini. E Napoli intende ancora una volta essere all’avanguardia di questa svolta possibile mettendo a confronto i protagonisti di questi cambiamenti”. Lo ha dichiarato il presidente della Bcc di Napoli Amedeo Manzo che, insieme al console della Malesia a Napoli Lediana imprenditrice Anna Ceppaluni Coviello , titolare dellla Gestione8, società di partecipazione e finanza , ha promosso due tavole rotonde che vedranno tra i tanti interventi quelli del ministro Luca Lotti, di Federico Gelli, relatore della normativa e del sottosegretario Cosimo Maria Ferri.
Una legge che, appunto, disciplina la responsabilità professionale del personale sanitario, nonché della struttura pubblica e privata (Legge n. 24 del 8 marzo 2017). L’intento è quello di ridurre il ricorso alla medicina difensiva e risparmiare risorse economiche. Un testo che dovrebbe tutelare i cittadini, perché ristabilendo l’equilibrio nel rapporto medico-paziente ed abbattendo analisi ed esami inappropriati, dovrebbe ridurre le liste d’attesa. Una normativa, dunque che dovrebbe mettere insieme un migliore servizio sanitario e un maggior equilibrio nell’utilizzo di risorse finanziarie. La manifestazione sarà aperta dal cardinale Crescenzio Sepe.