Sanità, sindacati del Cardarelli: Inesattezze da Anaoo Assomed

60
“Non possono non stigmatizzare l’incomprensibile esternazione odierna dell’Anaao, che infila una serie di gravi inesattezze strumentali e tendenziose”. Così, in una nota, Anpo, Cgil Cisl Uil Medici Aziendali Fassid Area SNR, Fesmed Aziendali dell’AORN Cardarelli. “A fronte di un confronto quotidiano, – continua la nota dei sindacati – spesso anche vivace con la Direzione Generale teso a modificare nel profondo l’assistenza sanitaria a vantaggio dei cittadini e le condizioni di lavoro degli operatori, non si trova di meglio che sollevare polveroni artificiosi che non servono a nessuno tanto meno ai pazienti per i quali ci battiamo tutti i giorni”. “Corre l’obbligo di precisare che l’Obi 2 – dicono ancora Anpo, Cgil Cisl Uil Medici Aziendali Fassid Area SNR e Fesmed – non è più un reparto d’urgenza e che i medici di ps e Obi sono attualmente 44 Ma tant’è”. “Ribadiamo il nostro impegno in uno con la Direzione Generale a migliorare in modo strutturale l’assistenza quotidiana dei pazienti e siamo vicini a tutti gli operatori sanitari che si spendono senza riserve per fare del Cardarelli un presidio ancor più di eccellenza, in particolare modo oggi dopo la giornata impegnativa appena trascorsa”, conclude la nota.