Sanità, per un controllo medico il ticket costa quanto una visita in privato

280

I costi sostenuti dai pazienti per effettuare una visita medica in intramoenia e nel privato a pagamento “risultano mediamente abbastanza consistenti, ma in molti casi non sono molto distanti dal costo del ticket pagato nelle strutture pubbliche e private accreditate”. E’ quanto si legge in uno studio del Crea sui tempi di attesa e i costi delle visite mediche in 4 Regioni (Lazio, Lombardia, Veneto e Campania). “Un aspetto interessante da notare – si legge ancora – e’ come i costi del privato talvolta siano persino inferiori a quelli dell’intramoenia”. Per una visita oculistica in sanita’ privata, lo studio rileva come nel 2017 si siano spesi circa 97 euro a fronte dei 98 euro dell’intramoenia. Lo stesso vale per la visita ortopedica che nel privato ha un costo di circa 103 euro contro i 106 euro dell’intramoenia.
L’indagine e’ stata condotta in 4 grandi regioni del Nord, del Centro e del Sud del Paese: Lombardia, Veneto, Lazio, Campania. Qui, attraverso questionari, sono stati acquisiti dati ed informazioni relative complessivamente a 356 strutture sanitarie, pubbliche e private. Ne e’ emerso che, per una visita ortopedica acquistata presso struttura privata si spende meno che acquistandola, sempre a proprie spese, in un ospedale pubblico: 103 euro contro i 106 dell’intramoenia. Allo stesso modo una ecocardiografia costa 93 euro nel privato e 103 in intramoenia, per una radiografia agli arti il privato chiede in media 42 a fronte di 50 euro, mentre l’ecografia alla tiroide viene circa 68 euro in entrambi i casi. “La sanita’ privata fa riferimento all’offerta pubblica per calibrare la propria e rendersi competitiva, puntando sul rapporto qualita’/prezzo e dunque accorciando notevolmente, con prezzi di poco superiori al ticket, i tempi di attesa”, osserva in una nota la Fp Cgil in merito dati che emergono dallo studio.