Sannino incontra le aziende campane alla Fruit Attraction di Madrid

21
In foto Stefano Sannino, ambasciatore d'Italia in Spagna

Anche quest’anno l’Italia non è mancata all’appuntamento a Madrid per la decima edizione di ‘Fruit Attraction’ , una manifestazione fieristica che dal 2009 ha visto una crescita esponenziale quadruplicando il numero degli espositori presenti. Anche quest’anno l’Unione Europea ha rinnovato la propria collaborazione con l’Istituto del Commercio Estero ICE e durante la fiera ha ricevuto la visita dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna Stefano Sannino che si è soffermato a parlare non solo con il Presidente Gennaro Velardo e il direttore Vincenzo Falconi, ma non ha mancato di visitare ciascuna delle 9 OP presenti all’interno della collettiva, trattenendosi per qualche breve colloquio compatibilmente con i numerosi impegni istituzionali. L’Ambasciatore ha elogiato molto lo stand di Italia Ortofrutta e ha apprezzato il tentativo dell’Unione di fare sistema. L’obiettivo dell’Unione infatti si trova in linea con quello che l’Ambasciata d’Italia e l’ICE perseguono da tempo con queste ampie collettive che vogliono presentare al mondo un ‘Sistema Italia’ forte Unito e compatto. Italia Ortofrutta ha inaugurato la sua partecipazione nel 2013 e da quell’anno non ha mai mancato di essere presente con propria collettiva in rappresentanza delle migliori realtà ortofrutticole italiane. Grande successo dei prodotti Campani ben rappresentato alla manifestazione: con l’Unione nazionale sono stati presenti quest’anno: Associazione Ortofrutticoltori Agro – AOA, Assofruit Italia, Agritalia, Campania Felix, La Collettiva, La Deliziosa, Lagnasco Group, Opoa Marsia e Terra Orti. Quest’ultima OP in particolare è presente non solo come OP, ma anche con il socio Alphacom. L’ A.O.A. ( Associazione Ortofrutticoltori Agro ) , ad esempio. è stata costituita nell’ anno 1980 e riconosciuta ai sensi del regolamento CE 1035/72 nell’anno 1982. A seguito della riforma dell’O.C.M.,avvenuta con l’emanazione del Regolamento CE 2200/96, l’O.P. ( Organizzazione di Produttori) è stata riconosciuta ai sensi dell’articolo 11 per la categoria IV ” prodotti destinati alla trasformazione ” con delibera della Regione Campania n.12863 del 30 settembre 1998 ed iscritta nell’albo Regionale delle APO istituito presso la Giunta Regionale della Campania al n.5. In ottemperanza a quanto previsto dalla legge numero 128 del 24 aprile 1998, articolo 40 paragrafo 6, con atto a firma del Notaio d’Amaro Avv. Tommaso, stipulato in data 29 maggio 1999, approvato dall’Assemblea straordinaria dei Soci in data 29 maggio 1999, l’A.O.A. ha modificato la denominazione in Consorzio Associazione Ortofrutticoltori Agro Società Cooperativa a responsabilità limitata, in sigla Consorzio A.O.A. S.c.r.l. La base associativa è, prevalentemente, concentrata nella regione Campania con produzioni realizzate, in maggior parte nella regione Puglia, e con presenze significative in altre regioni quali: Campania, Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria. Alla società possono aderire sia singoli produttori (persone fisiche) che Cooperative (persone giuridiche).