Sannio, centri naturali: i progetti entro luglio

36

C’è tempo fino al prossimo 31 luglio per partecipare al bando della Camera di Commercio di Benevento che stanzia un budget di 75 mila euro per promuovere i Centri commerciali naturali C’è tempo fino al prossimo 31 luglio per partecipare al bando della Camera di Commercio di Benevento che stanzia un budget di 75 mila euro per promuovere i Centri commerciali naturali da realizzare in tutta la provincia. L’obiettivo è quello di rilanciare il settore nel Sannio, agevolando, in particolar modo, le piccole e medie aziende che risultino consorziate tra loro e che non abbiano già beneficiato in passato di un finanziamento simile. I fondi serviranno a coprire le spese di progettazione e coordinamento delle attività fino a un limite massimo di 5 mila euro, quelle relative alla costituzione e la registrazione del consorzio fino a 3 mila euro e le spese per la comunicazione e la promozione delle attività fino a 7mila euro. Ma di che cosa si tratta? Il centro commerciale naturale è un concetto che si è diffuso in Italia negli anni ’90 e rimanda ad un’area commerciale del centro storico di una città, dove diversi esercizi commerciali operano integrandosi tra loro, in assenza, quindi, di un soggetto giuridico che abbia il potere di coordinare e gestire unitariamente l’area, come, invece, accade nel cosiddetto Town Center Mangement, diffuso soprattutto nei paesi anglofoni. Pertanto viene conservata un’elevata frammentazione delle attività commerciali, localizzate nei centri urbani. La Regione Campania ha regolato la materia con la legge numero 1 del 2009. Chi può accedere ai contributi? Il bando è aperto ai consorzi già costituiti e riconosciuti dal Comune competente per territorio, che hanno sede legale in provincia di Benevento, sono iscritti al Registro delle imprese dell’ente camerale sannita e risultano in regola con il versamento del diritto annuale. Le domande vanno inviate alla Camera di Commercio di Benevento tramite posta certificata. Per ogni ulteriore informazione, è possibile consultare il sito e l’albo pretorio on line della Camera di Commercio, dove è scaricabile anche il modulo di presentazione della domanda.