Sannio e Industria 4.0, Liverini: I prossimi mesi saranno decisivi

22
 
Valutazione e gestione dell’informazione per le imprese e Industria 4.0: di questo si è parlato lo scorso 27 giugno all’Università degli Studi del Sannio. Nel corso del dibattito sono stati presentati i risultati delle indagini condotte sul territorio grazie alle quali è stato possibile avere uno spaccato dell’attuale scenario e delle prospettive future per le imprese 4.0.
“Il tema dell’innovazione e di Industria 4.0 spiega il presidente di Confindustria Benevento Filippo Liverini – è certamente  tra quelli che, in questa fase, vedono un importante sforzo sia del Governo nazionale che di quello regionale in quanto leva per potenziare la produzione industriale e per rendere il sistema produttivo più competitivo. Secondo alcune stime, il parco attrezzature e  macchinari delle imprese risulta obsoleto di almeno 13-14 anni in media. Questo dato significa perdere il 40% di competitività. Di qui lo sforzo di spingere sugli investimenti in innovazione.  L’industria ha avviato una fase di trasformazione che richiede maggiori livelli di efficienza e di competitività. Insomma uno scenario favorevole che effettivamente può fornire un forte impulso agli investimenti, soprattutto se coniugato alle misure regionali e nazionali sull’argomento. In Campania ci sono 833 tra startup e pmi innovative e Benevento risulta essere tra le province campane con maggiore indice di innovazione integrato (pmi e startup innovative), anche se ancora al di sotto dell’indice nazionale. Benevento è al 16° posto tra le oltre 100 province mappate nel mezzogiorno. Questo dato tuttavia va letto tenendo conto che ad incidere sono soprattutto le startup e che la maggior parte delle startup sono innovative in quanto molto spesso frutto di spin off universitari o comunque di contaminazioni universitarie. Il lavoro che ci attende è molto impegnativo e i prossimi mesi saranno decisivi”.