Scacchi, il campione romeno Andrei Istratescu vince il torneo internazionale di Capri

31
in foto Andrei Istratescu, campione di scacchi

Forte partecipazione di scacchisti provenienti da tutto il mondo per la quarta edizione del torneo internazionale di scacchi “Isola di Capri-Vladimir Lenin”. In centinaia si sono sfidati in partite tirate, durante la quattro-giorni della manifestazione, nel salone dell’hotel La Residenza. Presenti alcuni dei più grandi campioni internazionali, oltre a numerosi giovani emergenti. Il torneo è stato vinto dal romeno Andrei Istratescu, che si è aggiudicato la Coppa Capri Watch. Secondo classificato e vincitore della Coppa Ettore De Nardo (intitolata alla memoria dello storico fondatore del Circolo Tennis di Capri), l’olandese di origine russa Sergei Tiviakov. Al terzo posto, vincitore della Coppa Capri Logistica, l’ucraino Yurij Kuzubov. Quarto classificato il rumeno Mihail Marin, a cui è andato la Coppa Sergio Gargiulo. In quinta posizione, vincitore della Coppa Cil Latte Berna, il sudafricano Kenny Solomon. I premi sono stati consegnati dal sindaco di Capri, Gianni De Martino, e dall’imprenditore Silvio Staiano, main sponsor dell’evento. Al termine della manifestazione il presidente del Club Scacchi Capri, organizzatore del torneo, Michele Sorrentino, ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione che ha come simbolo la foto, passata alla storia, che ritrae Lenin e Bogdanov con Gorki a far da spettatore nella storica partita a scacchi sulla terrazza di villa Blaesus, a picco su via Krupp a Capri, alla vigilia della rivoluzione bolscevica.